Cosa sono le Cure Palliative ... a fumetti!

Fare click sul fumetto per aprirlo a schermo intero 

È parte integrante e integrata dell’Unità operativa di Cure Palliative di Antea.

Il ruolo del volontario in Antea è molteplice e si esplica, secondo le diverse attitudini e disponibilità, con la finalità di:

Attivare, in Hospice e a domicilio, una relazione di aiuto mediante l’ascolto, la partecipazione e una presenza effettiva mirata ad affrontare i problemi, i bisogni e le necessità ,morali e materiali, del paziente e della sua famiglia;

•Collaborare con gli operatori sanitari ad una gestione dell’assistenza che sia la migliore possibile;

•Collaborare con i servizi di segreteria, con l’organizzazione, la comunicazione e la formazione;

•Collaborare alla programmazione e alla realizzazione degli “Eventi Antea”  tra cui si può citare il Progetto “Gabbiano Tea”, un progetto educativo alla solidarietà e alla conoscenza delle Cure Palliative nelle scuole di ogni ordine e grado;

•Collaborare al servizio di Terapia Occupazionale per i pazienti in Hospice;

•Collaborare al Centro di Ascolto del Servizio di Telemedicina di Antea;

•Gestire i Gruppi di Mutuo Aiuto per la gestione del lutto (Gruppo Germogli di Antea);

•Gestire il Servizio di Biblioteca presente nell’Hospice Antea;

•Rappresentare Antea nelle organizzazioni nazionali del volontariato, ai tavoli di concertazione istituzionali (Ministero, Regione)e del Terzo settore, ai Centri di Servizio per il Volontariato.

Il Volontario in Cure Palliative di Antea è specificamente selezionato e attentamente formato per affrontare i problemi connessi con l’attività assistenziale.

Attualmente sono in servizio, in Hospice e a domicilio, ben oltre 100 volontari che offrono la propria disponibilità nell’assistenza ai malati in fase avanzata e in altri settori della vita associativa.

L’attività dei volontari Antea si svolge attraverso:

•La relazione di aiuto

•Dialogo e ascolto

•Svago

•Stimolo al mantenimento degli interessi

Supporto telefonico:

•Raccordo tra il familiare e l’équipe

•Partecipazione a eventi di raccolta fondi e di promozione associativa

•Presenza a tavoli di concertazione istituzionale (Regione, Provincia, Ministero della Salute e Ministero degli Affari Sociali)

•Presenza e partecipazione attiva nelle sedi di volontariato oncologico 

 

A fronte della varietà e diversificazione di questi impegni la selezione e la Formazione dei Volontari in Cure Palliative è indispensabile e deve corrispondere a livelli qualitativi molto alti. Pertanto, Antea Associazione ha curato da sempre i Corsi di Formazione per Volontari in Cure Palliative ai quali è possibile accedere solo se si è in possesso di particolari requisiti attitudinali e di una forte motivazione verso questo Volontariato dalle particolari caratteristiche professionali.

Nel 2011 Antea è giunta al XXI Corso di Formazione con risultati veramente eccellenti sia come continuità di servizio che per la qualità delle doti individuali.

COSA FARE PER DIVENTARE VOLONTARIO ANTEA IN CURE PALLIATIVE?

•Telefonare alla Segreteria Volontari Antea per fissare un colloquio con la Responsabile dei Volontari Silvana Zambrini

•Partecipare al Corso di Formazione di base che si svolge ogni anno da ottobre a marzo

•Frequentare un periodo obbligatorio di Tirocinio in Hospice sotto la guida di un Tutor (Volontario Senior)

•Il diploma di Volontario Antea in Cure Palliative sarà consegnato al termine di questo percorso

 

Contatti:

Responsabile

Silvana Zambrini

Tel. 06.30332523  

Segreteria:

Tel. 06.30332522 (dal lunedì al venerdì h.10-13)

Cos'è Antea per... Silvana

Newsletter

Contattaci

Area Formazione

Translate

Contatti

email.png

Antea Associazione ONLUS P.zza Santa Maria della Pietà, 5 Padiglione XXII 00135 Roma

telefono: +39 06303321 fax: +39 0630332555 

CLICCA QUI PER CONTATTARCI

Sul sito Antea vengono utilizzati i cookie per una migliore navigazione. Accetta per continuare la navigazione. Informazioni